Design

Punta Conterie (VE)

di Valentina Scarpa Bandelloni
Punta Conterie (VE) — Veneto Secrets

Uno spazio in cui arte del vetro, design ed enogastronomia si uniscono dando vita a un progetto di rigenerazione urbana davvero unico al mondo.

Nell’isola simbolo della più alta tradizione vetraria, dalla visione di due imprenditori veneziani, Alessandro Vecchiato e Dario Campa, nasce un hub culturale frutto del restauro delle ex Conterie, storica fabbrica di 22.000 mq un tempo dedicata alla lavorazione delle conterie, le minuscole perline di vetro base di molti splendidi gioielli artigianali.

Punta Conterie, proiettando la tradizione artigiana veneziana nel panorama contemporaneo, ha aperto nel 2019 con un concept che declina l’arte vetraria in varie, originali realtà: Vetri Ristorante, con un’innovativa offerta culinaria, Vetri Bistrot e Cafè, per un break più rilassato, InGalleria, dedicata a progetti espositivi temporanei, InGalleria Shop, dove si possono acquistare libri ed oggetti di design, e Fioraio Green Boutique, un laboratorio floreale creativo.

Punta Conterie (VE) — Veneto Secrets

L’edificio si articola su due livelli e si apre all’esterno con enormi vetrate: il piano terra ospita il Bistrot, InGalleria Shop e Fioraio Green Boutique; spazi di grande effetto scenico impreziositi da pareti fatte da mattoni industriali originali e murrine inserite nel pavimento in resina e realizzate da realtà vetrarie locali come Tagliapietra, Fratelli Toso, Effetre Murano e Claudio Tiozzo. Ma la vera protagonista è la grande scala che porta al secondo piano, originale e restaurata, ricoperta da tessere di mosaico in nuances verde acqua.

Il piano nobile rivela preziosi dettagli di interior decor come il parquet originale, in rovere a spina di pesce, e le travature alla Sansovino con decori floreali. Oltre all’elegante Sala del Camino ed all’intimità della Sala Privè, il vero must del bellissimo ristorante Vetri è la terrazza che si affaccia sui canali di Murano, offrendo una meravigliosa vista sulla laguna veneziana.

La mise en place è elegante, con lunghe tovaglie bianche impreziosite da contrasti di colore grazie a oggetti di design artigianale, ovviamente in vetro (e in vendita allo store). Alla guida della cucina, lo chef John Mark Nanit pone al centro delle sue creazioni la materia prima, soprattutto di provenienza lagunare a km0, accompagnandola con accenti creativi fatti da consistenze giustapposte e contaminazioni internazionali.

Punta Conterie (VE) — Veneto Secrets

A fianco del ristorante si trova la sala che ospita mostre d’arte. Tra gli ultimi progetti espositivi, la mostra dedicata a Lino Tagliapietra, tra i più importanti artisti del vetro a livello mondiale, o quella curata da Caterina Toso, storica del vetro ed erede dell’Archivio della Fratelli Toso, racconta il tema “Vetro e Disegno”. Un viaggio alla scoperta dei disegni preparatori dei grandi designer del novecento, da Tomaso Buzzi a Fulvio Bianconi, da Ercole Barovier a Dino Martens.

Punta Conterie è un vero percorso esperienzale nato all’interno di uno degli edifici più iconici dell’isola di Murano che, grazie a questo progetto visionario, torna a far risplendere l’arte vetraria dell’isola, una delle tradizioni artigianali più importanti al mondo.

Il segreto

Murano divenne la capitale del vetro alla fine del XIII secolo dopo che la Repubblica Serenissima decise di trasferirvi le fornaci di Venezia, sia per evitare il divampare di incendi in città, sia per proteggere i segreti della lavorazione del vetro. Ai maestri vetrai era, infatti, impedito espatriare e diffondere le preziose tecniche di lavorazione che dovevano rimaner custodite all’interno dell’isola.

Info utili

Punta Conterie
Fondamenta Marco Giustinian 1
30141 Venezia
Tel. +39 041 5275174

Antipasti e primi piatti : 18 — 29 euro
Secondi: 18 — 29 euro

Trova i luoghi secret più vicini alla tua città